Prorogata la scadenza delle iscrizioni al campo di impegno “Accampiamoci”

È stata prorogata al 7 giugno alle ore 12.00 la scadenza per le iscrizioni ad “Accampiamoci”, il campo di formazione e impegno sui terreni confiscati alle mafie che si svolgerà dal 23 al 28 giugno 2019 a Botteghino di Zocca – Pianoro.

Il campo è rivolto a ragazze e ragazzi di età compresa tra gli 11 anni e i 14 anni che nell’anno scolastico 2018/2019 abbiano frequentato una scuola secondaria di primo grado residenti nella regione Emilia-Romagna, con priorità per i residenti nei Comuni del Distretto di San Lazzaro (Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano, Pianoro, San Lazzaro).


Accampiamoci rientra nelle proposte di E!state Liberi diffuse su tutto il territorio nazionale e prevede tre momenti di attività: laboratori di formazione e laboratori creativo/manuali, incontri testimonianza e uscite sul territorio, al fine di conoscere realtà significative e di favorire l’incontro e la voglia di partecipare attivamente sul territorio. Durante i momenti di formazione, i partecipanti saranno impegnati con le educatrici di Libera Bologna per approfondire temi cari alle nostre organizzazioni, così da aiutare l’apprendimento e la comprensione delle tematiche che durante il campo emergeranno. Vista la giovane età dei partecipanti, sono inoltre previste durante il giorno attività ludiche strutturate.

L’obiettivo principale del campo di impegno e formazione sulle terre confiscate alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e sul senso civico, che possa efficacemente contrapporsi alla cultura mafiosa della violenza, del privilegio e del ricatto, per ricostruire una realtà sociale, fondata sulla pratica della cittadinanza attiva, della partecipazione e della solidarietà. Inoltre verranno analizzati e discussi i principi fondamentali della Costituzione Italiana.

Come nelle edizioni precedenti, il campo “Accampiamoci” avrà come filo conduttore il legame fra le “vecchie” e le “nuove” resistenze, valorizzando la “resistenza antimafia”, come espressione di partecipazione e impegno civile, agibile quotidianamente e sin dalla giovane età.
Le tematiche portanti saranno affrontate attraverso la metodologia dell’animazione sociale, sistema interattivo che, avvalendosi principalmente di strumenti ludici consente di sviluppare le tematiche da affrontare, coinvolgendo attivamente i ragazzi e le ragazze. Caratteristica distintiva dell’animazione sociale è dedicare una particolare attenzione alle relazioni e alla costruzione del gruppo per contribuire a creare un buon clima di lavoro e partecipazione.
Saranno organizzati un incontro con un familiare di vittima innocente di mafia e una visita presso il bene confiscato e riutilizzato socialmente di Rastignano. Inoltre è prevista un’uscita al Parco storico di Monte Sole realizzata in collaborazione con la Fondazione Scuola di Pace di Monte Sole.

Progetto organizzato da: Coordinamento di Libera Bologna, Unione dei Comuni Savena Idice
Con la partnership di: Amministrazioni locali dei Comuni dell’Unione Savena-Idice (Loiano, Mon
ghidoro, Monterenzio, Ozzano, Pianoro) e del Comune di San Lazzaro di Savena, S.P.I. Emilia Romagna, S.P.I. Pianoro, Ozzano, Monterenzio, Bologna, Pubblica assistenza Pianoro
Sostenuto da: Regione Emilia Romagna (L.R. 14/2008), Coop Alleanza 3.0, Tavolo per la Pace di Pianoro

PER PARTECIPARE
Per informazioni:
giovani@unionevallisavenaidice.bo.it  0516527754 www.uvsi.it

Per iscrizioni:
Di seguito tutti i materiali per la richiesta di iscrizione al campo, da inviare all’indirizzo mail formazione.bologna@libera.it, entro il 7 giugno alle ore 12.00.

BANDO CAMPO ‘ACCAMPIAMOCI’

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

 

 

Post Author: liberabologna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *