Noi stiamo con Riace, perché la solidarietà non è un reato

Noi stiamo con Riace, perché la solidarietà non è un reato

Domani, mercoledì 3 ottobre, alle ore 18 Libera Bologna sarà in Piazza Roosevelt, davanti alla Prefettura, per ribadire che la solidarietà non è un reato, insieme ad Arci Bologna, RitmoLento e tante altre associazioni e realtà bolognesi. La notizia dell’arresto di Mimmo Lucano, sindaco di Riace, è una brutta notizia, esemplificativa del pessimo clima reazionario e xenofobo che si respira in un paese dove la classe politica, oggi rappresentata in maniera palese dal ministro degli Interni, sta individuando in migranti e rifugiati il capro espiatorio della crisi e del malessere sociale.

Come ha dichiarato il Presidente di Libera Don Luigi Ciotti, “sono convinto che le leggi vadano rispettate, ma sono anche convinto che, se Mimmo ha imboccato delle scorciatoie, lo ha fatto per un eccesso di generosità: nessun tornaconto personale, nessun potere da prendere o conservare ma solo il desiderio di sostenere la speranza di persone fragili, garantendo loro un futuro e una vita dignitosa.
È un reato l’umana solidarietà? Si ripropone qui l’antico dilemma tra leggi dei codici e leggi della coscienza. Ripeto, bisogna stare sempre dalla parte della legalità, ma anche chiedersi se certe leggi non contraddicano la vocazione liberale e inclusiva della democrazia, vocazione che ha ispirato ogni passo dell’esperienza di Riace e del suo generoso sindaco.
Ora c’è d’augurarsi che la politica, nel segno di una legalità inclusiva, sappia dare continuità e diffusione a un modello di accoglienza che ha generato lavoro e sicurezza e costruito la ricchezza umana e sociale di una comunità”.

Arresto sindaco di Riace – Dichiarazione di Don Luigi Ciotti
Evento IO STO CON RIACE // PRESIDIO

Post Author: liberabologna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *