Libera Terra tra eccellenza produttiva e valore sociale. Assemblea con Don Luigi Ciotti

Sabato 6 ottobre dalle ore 10 e 30 si terrà l’assemblea di Cooperare con Libera Terra, “Libera Terra tra eccellenza produttiva e valore sociale”, all’Arena Teatro di Fico Eataly World in via Paolo Canali 8. Don Luigi Ciottii e tanti ospiti per parlare di cooperazione e legalità.

Rita Ghedini, Presidente Cooperare con Libera Terra, farà il punto sul lavoro di promozione ed accompagnamento svolto dall’Agenzia nei confronti delle cooperative Libera Terra, individuando al contempo le linee per la conduzione dell’attività futura. Seguirà l’intervento del professore Andrea Segrè, Presidente Fondazione FICO e l’atteso intervento di Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera.

L’amministratrice delegata di Libera Terra Mediterraneo, Valentina Fiore, traccerà un bilancio dei primi anni del consorzio prima della fase conclusiva dell’assemblea che vedrà una tavola rotonda “Il Consorzio visto da…” in cui interverranno, moderati dal giornalista Valerio Baroncini, vice capocronaca de Il Resto del Carlino, alcuni stakeholder di Libera Terra Mediterraneo. Tra loro ci saranno fornitori, clienti, e volontari che hanno incontrato il consorzio nei campi di impegno e formazione sui beni confiscati.

IL PROGRAMMA

Sabato 6 ottobre 2018 presso Teatro Arena

Ore 10.30 Saluti di Rita Ghedini, Presidente Cooperare con Libera Terra, e Andrea Segrè, Presidente Fondazione Fico.

Ore 10.50 Intervento di Don Luigi Ciotti, Presidente di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.

Ore 11.30 I dieci anni del Consorzio Libera Terra Mediterraneo – a cura dell’A.D. Valentina Fiore.

Ore 11.45 Tavola rotonda “Il Consorzio visto da…”. Dialogo con alcuni stakeholder di Libera Terra Mediterraneo.

COOPERARE CON LIBERA TERRA

“Cooperare con Libera Terra – Agenzia per lo sviluppo cooperativo e la legalità” opera dal oltre 10 anni per fornire strumenti di supporto alle cooperative che gestiscono beni confiscati alle mafie e che aderiscono all’associazione Libera. Il progetto che ha dato vita a questo impegno è «Libera Terra», il marchio che raccoglie i prodotti frutto della coltivazione di terreni confiscati da parte di cooperative sociali. Attualmente Cooperare con Libera Terra annovera più di 70 soci tra imprese cooperative, associazioni ed Enti operanti sul territorio nazionale e collabora con i soggetti, istituzionali e del privato sociale, che abbiano finalità coerenti.

Nel corso di un decennio ha accompagnato e sostenuto il lavoro di 9 cooperative e del loro consorzio che hanno realizzato prodotti di qualità riconosciuta sul mercato nazionale, creando oltre 150 posti di lavoro, a testimonianza del valore della lettera e dello spirito della Legge Rognoni-La Torre.

Post Author: liberabologna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *