Un approfondimento al giorno per ‘organizzare la speranza’, #22

Come possiamo capire e narrare le mafie se non ne ci sentiamo toccate direttamente, se l’agire criminoso risulta “invisibile” alla nostra esperienza diretta e sembra non coinvolgere la nostra quotidianità, le nostre relazioni e i nostri contesti di vita?  È questa una delle domande fondamentali che ci poniamo ogni volta che incontriamo gruppi di ragazze, a […]